Beni confiscati: oggi dibattito a Bagheria organizzato dal PD

“Beni confiscati, vuoti a perdere o risorse per il territorio?”. Sarà questo il tema dell’incontro che si terrà a Bagheria in aula consiliare, oggi alle ore 17,00, organizzato dal coordinamento territoriale dei Circoli del Pd. Ospite della manifestazione Vincenzo Liarda che da tempo è impegnato nella battaglia per il riuso sociale del feudo “Verbumcaudo” a Polizzi Generosa, bene confiscato al boss mafioso Michele Greco. Sarà un modo per manifestare la vicinanza della nostra comunità a Liarda, oggetto di recenti intimidazioni mafiose e focalizzare l’attenzione sui tanti beni confiscati alla mafia, non ancora utilizzati e su quelle imprese, passate allo Stato, che oggi vivono un grave momento di incertezza per il loro futuro. È il caso dell’ex aziende di Michele Aiello, Clinica Santa Teresa e quelle edili, che impiegano sul territorio qualche centinaio di lavoratori. Sullo sfondo, la legge di iniziativa popolare sul riuso sociale delle aziende sequestrate e confiscate alle mafie, per sfruttarne a pieno le potenzialità occupazionali e di sviluppo per i territori, per ampliare l’attuale copertura degli ammortizzatori sociali, favorire l’emersione alla legalità dell’azienda nel momento della gestione da parte dell’autorità giudiziaria, sostenere il percorso di riconversione delle aziende per rilanciarle nella fase di confisca. Dal 1992 ad oggi i beni sequestrati assommano a un valore stimato di oltre 14 miliardi e 475 milioni di euro, di cui 7 miliardi oggetto di confisca definitiva, inoltre, sono state oltre 9 mila le ordinanze di custodia cautelare emesse, 922 le misure di prevenzione e 5223 le imprese monitorate.

 

IL CIRCOLO PD DI BAGHERIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...