Delibera Irpef illeggittima: prelievi già nelle buste paga dei bagheresi

La denuncia arriva dal Movimento 5 Stelle di Bagheria a seguito di alcune segnalazioni. Il tutto fa riferimento alla delibera di Giunta n. 182 del 27/11/2013 che ha stabilito un’aliquota addizionale comunale all’imposta sul reddito delle persone fisiche dello 0,8 ‰.Ebbene, il Ministero delle finanze ha formulato un rilievo nei confronti della delibera comunale, contestando una violazione della normativa vigente, invitando il Comune ad annullare l’atto entro 15 giorni a partire dal 20 dicembre, data di ricevimento della nota ministeriale. Secondo il Ministero la competenza nella variazione delle aliquote è del consiglio comunale che dopo la delibera di giunta non si è mai espresso in merito. Tuttavia, attualmente, il comune sta provvedendo ad operare le trattenute sulle buste paga di tutti i dipendenti bagheresi. Già la II Commissione consiliare, presieduta dal consigliere Antonino La Corte, aveva  richiamato l’attenzione sull’argomento con una nota ufficiale, sollecitando l’Amministrazione Lo Meo a modificare la delibera di giunta n. 182 del 27/02/2013, con la quale è stata aumentata per l’anno 2013 l’aliquota dell’addizionale Comunale IRPEF dallo 0,3% allo 0,8%.

Per i lavoratori oltre il danno la beffa: visto che sarà possibile riottenere quanto trattenuto illecitamente attraverso un ricorso che comporterà certamente spese legali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...