Gestione differenziata: opposizione chiede consiglio comunale straordinario

I consiglieri comunali di opposizione, primi firmatari Maddalena Vella e Massimo Cirano, chiedono la convocazione di un consiglio comunale straordinario, per chiarire nei termini l’ordinanza sindacale emessa dal sindaco Patrizio Cinque

 

Oggetto: Richiesta consiglio straordinario

PREMESSO

– che si è venuta a creare un emergenza ambientale dovuta alla chiusura delle discariche in Sicilia e che, come si evince dal sito istituzionale, il Sindaco Patrizio Cinque in data 9 Luglio 2016 ha firmato un’ordinanza con la quale ha istituito il divieto assoluto per ogni cittadino bagherese di gettare sacchetti di rifiuti presso i cassonetti della città;

– che in data 10 Luglio 2016 il Sindaco Patrizio Cinque, notizia appresa sempre dal sito istituzionale, ha disposto che dal 11 Luglio 2016 i cittadini bagheresi potevano riprendere a gettare la spazzatura;

– che, sempre dal sito istituzionale, apprendiamo che dal 12 Luglio 2016 un ulteriore ordinanza sindacale impone ai bagheresi di separare i rifiuti per la raccolta differenziata, pena multe salate, e allo stesso tempo, tale ordinanza, prevede anche la totale eliminazione dei cassonetti dalle strade ed il conferimento in 9 postazioni dislocate su tutta la città;

CONSIDERATO

– che questa amministrazione non ha provveduto alla corretta  informazione e divulgazione delle decisioni prese in merito ed in particolar modo sulle modalità a cui i cittadini devono attenersi;

– che purtoppo molti cittadini bagheresi non hanno la possibilità di collegarsi ad internet e ai social network e quindi non godono della corretta informazione;

– che i cittadini non sono stati messi nelle condizioni idonee di poter rispettare le disposizioni dettate dal Sindaco, vista la mancata distribuzione degli ausili necessari per l’adempimento delle stesse;

– che già per ben due volte è stata proclamata da questa amministrazione una rivoluzione in tema di raccolta differenziata  (agosto 2014 e agosto 2015) e che a tutt’oggi i risultati raggiunti sono enormente al di sotto dai parametri imposti dalle normative;

VISTO

– che sussistono rilevanti ed indilazionabili motivi d’interesse per la comunità;

– che l’articolo 34 comma 6 del Regolamento sul Funzionamento del Consiglio Comunale recita che il Consiglio è convocato in adunanza straordinaria quando la stessa sia richiesta, anche, da almeno un quinto dei consiglieri comunali e che l’adunanza deve avere luogo entro venti giorni dalla richiesta;

 

SI CHIEDE

 

al Presidente del Consiglio di convocare un consiglio straornadinario nel quale si chiedono al Sindaco Patrizio Cinque e all’assessore delegato Fabio Atanasio informazioni sui motivi ed i criteri in base ai quali sono stati adottati i provvedimenti sopra citati e gli intendimenti con i quali ci si prefigge di operare in merito all’avvio della raccolta differenziata. Si ribadisce l’importanza di questa seduta visto il tema di pubblico interesse, e soprattuto ci sembra doveroso rendere i cittadini consapevoli e informati.

I consiglieri Comunali

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...