Rifiuti: assessore Atanasio “Ci sono criticità per l’umido. Punteremo di più su formazione e sensibilizzazione”

Nulla è perfetto e tutto è perfettibile. Bagheria ha raggiunto il 16% in pochi mesi, un risultato mai visto prima per la raccolta differenziata” – esordisce così l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Atanasio che replica all’accusa che l’amministrazione conferisca in discarica tutta la frazione umida della raccolta differenziata insieme all’indifferenziato.

Atanasio spiega meglio cosa stia accadendo: “Spesso e volentieri ci accorgiamo che i sacchetti utilizzati per il conferimento della frazione organica non sono biodegradabili o che quel viene conferito non è tutto conforme a quanto richiesto dall’impianto. È capitato che i carichi tornassero indietro da Marsala proprio per questo motivo. Marsala poi  non si trova a due passi e anche questo è penalizzante; la Regione avrebbe dovuto prevedere impianti più vicini.  Non solocontinua l’assessoreanche quella che è la frazione domenicale del non ulteriormente diffenziabile di fatto, spesso, contiene rifiuti che potrebbero essere riciclati”.

Per questo punta sulla necessità di una campagna di sensibilizzazione Atanasio e dice: “siamo consci che per una città che non ha mai differenziato non sia facile e ci siamo resi conto che dobbiamo puntare ancora di più su formazione e sensibilizzazione, stiamo ragionando sul sistema migliore per formare il cittadino e a breve ci saranno delle novità in merito”.

Il sindaco Patrizio Cinque con l'assessore Fabio Atanasio

Ribadisco” – aggiunge l’assessore – “Bagheria non ha mai raggiunto il 16% di raccolta differenziata nella sua storia e a chi ci attacca rispondo che la politica dovrebbe creare e non distruggere, così facendo l’unico effetto che si può ottenere è una generale demoralizzazione e per di più in una fase di start up. In questo momento Bagheria è un laboratorio che sta producendo buoni risultati, con molti cittadini virtuosi ai quali va il mio personale ringraziamento. Sono certo che supereremo le criticità agendo da vera comunità, collaborando e discutendo sempre nell’ottica del miglioramento del servizio”.

In ogni caso l’invito dell’amministrazione è quello di continuare a differenziare l’organico perché solo continuando si può imparare a farlo meglio e presto verranno creati flussi di qualità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...