Aleppo: iniziativa solidale della scuola Cirincione

La scuola Cirincione di Bagheria dedica un momento di riflessione e di seria attenzione ad una gravissima tragedia che si continua a perpetrare nei confronti del popolo siriano .

Secondo Andrea Iacomini, portavoce di Unicef Italia, ci troviamo di fronte alla «più grave strage di bambini dal dopoguerra ad oggi, senza dubbio peggiore della Bosnia o del Ruanda».

Ci uniremo simbolicamente all’appello lanciato da “Save the Children” al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, ovvero di impegnarsi per mettere in campo ogni sforzo possibile per riparare gli errori commessi e prevenire ogni ulteriore sofferenza, a partire dalla dichiarazione di un immediato cessate il fuoco e dall’apertura di canali umanitari che permettano di portare alla popolazione cibo, acqua potabile e medicinali, di cui c’è disperato bisogno”.

Sarà esposto uno striscione all’esterno della scuola, con un chiaro appello di pace.

Le alunne e gli alunni porteranno a scuola alcune coperte-simbolo da donare ai bambini siriani assediati.

I bambini di Aleppo sono i bambini di tutte e tutti noi.

Scuola G. Cirincione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...