Chiude concessionaria dell’imprenditore Gianluca Calì. Aveva denunciato i suoi estorsori

Gianluca Calì, l’imprenditore di Casteldaccia che ha denunciato e fatto finire in cella i suoi estorsori, mette in vendita il suo autosalone di Altavilla Milicia. Un’amara decisione che  l’imprenditore ( ora residente a Milano) comunica anche attraverso facebook. “Non ho alternative. La gente non viene più ad acquistare le auto da me – spiega Calì – e a dicembre ho dovuto licenziare gli ultimi due dipendenti. In tutto ho dovuto mandare a casa ventiquattro impiegati, tutti padri di famiglia che non avrei mai voluto far rimanere senza lavoro”.

L’imprenditore parla di perdite economiche pari al 97 per cento: “Dopo l’attentato incendiario del 2011 e la denuncia dei tentativi di estorsione ai miei danni il fatturato è crollato. Negli ultimi mesi si sono spente tutte le speranze. Mi sono sentito isolato, non ascoltato, delegittimato. Non è questo il messaggio che deve arrivare se si vuole davvero che le vittime di racket decidano di denunciare”.

TRATTO DA LIVE SICILIA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...