RIFIUTI: SIGLATO ACCORDO PER EX LAVORATORI COINRES, RIASSUNZIONI NEGLI ARO

Fit Cisl, ‘Niente piu’ spazio ad interpretazioni. Adesso si applichi la legge’

coinresPalermo, 1 feb.  – Gli ex lavoratori del Coinres, i 180 licenziati quattro anni fa, hanno diritto a essere riassunti.

A confermarlo è stato l’accordo siglato ieri tra la Srr area metropolitana Palermo, i sindacati Fit Cisl, Fp Cgil e Uiltrasporti, alla presenza del vicario del presidente della Regione e del capo di gabinetto dell’assessore all’Energia, e che ha individuato nella territorialità il criterio di assegnazione dei lavoratori ex Coinres nei singoli Aro (Ambiti di raccolta ottimale).

“Finalmente – afferma il responsabile Fit Cisl Ambiente Palermo Alessandro Miranda – dopo le innumerevoli diffide ai comuni, alle ditte aggiudicatarie e assegnatarie dei servizi di igiene ambientale e ai responsabili unici delle procedure di gara, il presidente della Srr area metropolitana ha certificato inequivocabilmente ciò che da tempo affermiamo e cioè quali siano i lavoratori con il diritto a rientrare in servizio”.

L’elenco dei lavoratori, stilato dal presidente della Srr, è stato trasmesso per conoscenza anche alle procure di Palermo e Termini Imerese e alla Corte dei Conti della Regione siciliana.

(fonte ADNKronos)

Annunci

Un commento

  1. Bastavano e avanzavano gli innumerevoli accordi quadro ,decreti,delibere, e linee guida regionali, risultato di infiniti tavoli tecnici,consultazioni e riunioni. Di fatto gli ATO negli ultimi anni hanno continuato e continuano a licenziare personale, ad affidare il servizio a ditte private ,le quali ditte private, hanno sempre continuato ad assumere altri lavoratori, i Comuni ad utilizzare lavoratori atipici e gli attuali insufficienti dipendenti in forza, obbligandoli a montagne di straordinario. Abbiamo ottenuto l’ennesimo accordo e adesso vedremo quali Comuni e società vincitrici di appalti e affidamenti, lo rispetteranno e soprattutto chi lo farà rispettare. Vedremo se continueranno malgrado tutto, controllori e controllati, a infischiarsene dei decreti, accordi e diffide, continuando impunemente a calpestare i diritti dei lavoratori.
    FP CGIL Francesco Cerami

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...