Scandalo Gesap: coinvolto nell’inchiesta anche dirigente bagherese del Genio Civile

Rivelazione di segreto d’ufficio. Questa l’accusa nei confronti di Raimondo Giammanco, 62 anni, un dirigente dell’edilizia privata del Genio civile di Palermo, sospeso dall’esercizio di pubblico ufficio e servizio per sei mesi.

Il provvedimento, eseguito dalla polizia, rientra nell’operazione “The Terminal” di fine marzo, che ha svelato le modalità di affidamento di numerosi incarichi di progettazione da parte di Gesap, la società di gestione dei servizi aeroportuali a Punta Raisi. Le indagini, dopo le misure cautelari nei confronti di Carmelo Scelta, Giuseppe Liistro, Stefano Flammini e Giuseppe Giambanco, sono proseguite.

Secondo gli inquirenti, Giammanco avrebbe rivelato notizie riservate coperte dal segreto d’ufficio, ovvero l’acquisizione, da parte della squadra mobile, dei documenti relativi ai lavori da effettuare in una villa di Terrasini di proprietà di Liistro, finito ai domiciliari. In questo modo, il dirigente avrebbe svelato l’avvio delle indagini di polizia giudiziaria.

fonte live sicilia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...