BAGHERIA: NASCE IL COMITATO “LIBERI E UGUALI CON PIETRO GRASSO”

Bagheria, 10 dic. – È nato a Bagheria il Comitato  elettorale di Liberi e Uguali. Fortemente voluto e sostenuto dalla locale sezione di Articolo 1 – MDP, il comitato affronterà quella che si prevede, purtroppo, l’ennesima campagna elettorale piena di scorrettezze, livori e veleni.

L’impegno del Comitato è quello di affrancarsi dall’oramai comune modus operandi di tutti gli altri partiti, tenendo principalmente fede alle due parole che compongono il nome di quello che, il giorno dopo le elezioni, si presenterà alla Nazione come unitaria realtà politica di sinistra.

Rappresentativa figura garante del Comitato Liberi e Uguali è stato nominato il Professore Manlio Schiavo, persona di specchiata moralità e certamente capace di coinvolgere, in questo importante impegno, componenti della società civile, dell’associazionismo e tutte quelle persone che ancora credono nella possibilità di costruire un Paese più giusto ed egualitario. Un Paese di individui Liberi e Uguali.

“Con il nuovo soggetto politico “Liberi e Uguli con Pietro Grasso” – dichiara il Prof. Schiavo – si è aperto indubbiamente un nuovo spazio politico più ampio ed arioso che, smascherando le mistificazioni, le ipocrisie, i tatticismi e i meschini opportunismi del PD a guida renziana, tesi solo a mantenere il potere come fine unico di una politica chiaramente di ‘destra’, ha ricreato un rinnovato clima di fiducia e di partecipazione per la riaffermazione di una nuova sinistra, di un nuovo senso di appartenenza più esteso e ben disposto agli scambi di esperienze e di culture, legate dal comune impegno a battersi contro una visione sempre meno democratica e sempre più diseguale della nostra società e a costituirsi come proposta programmatica per un diverso governo del nostro Paese”.

“Liberi e Uguali con Pietro Grasso”- continua il Professore – non può accontentarsi della somma algebrica delle diverse componenti politiche che ne fanno parte. E’ un territorio aperto anche a quanti, delusi e sfiduciati, non si riconoscono negli attuali modi ‘partitici’ di fare politica; a quanti non accettano la mitologia consumistica diffusa dal mercato; che cercano valori basilari di giustizia e di solidarietà in cui ritrovare un’identità sia personale, sia collettiva; che cercano una prassi politica che, senza piegarsi al servizio di interessi particolari, si fondi sulla difesa dei diritti di chi è socialmente più fragile, in primis il diritto al lavoro, che si faccia attenta e sollecita ai grandi fenomeni sociali che hanno bisogno di giustizia e di legalità, che si ponga laicamente a garanzia e a servizio del ‘bene comune’ contro ogni forma di discriminazione, che sia capace di una vigilanza costruttiva per rispondere ai bisogni dei cittadini, dai più giovani ai più anziani, offrendo, con realismo, occasioni di speranza,  senza alimentare false illusioni”.

“A tutti questi nostri concittadini – conclude il Professore Manlio Schiavo – l’invito perché diventino nostri compagni di viaggio in questo nuovo territorio che si è aperto, per riprendere, insieme ed uniti, a discutere, a confrontarci, a progettare e a realizzare un modo altro di fare politica ‘di sinistra’, rivitalizzandone e irrobustendone le radici”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...