Archivio per la categoria ‘Spettacoli’

La Sicilia laboratorio di moda e cultura: “Fashion Day a Palazzo Villarosa di Bagheria”

Fashion Day a Palazzo Villarosa di Bagheria. Moda e cultura, per una passerella artistica, nello storico Palazzo Villarosa di Bagheria, nel palermitano, è il “Fashion Day” organizzato dall’associazione culturale Hostessmodelle e da RosaCasaEvent.

Uno shooting realizzato dal fotografo di moda Fabrizio Dia, dove l’arte trova la sua massima espressione, fashion e bellezza architettonica della Sicilia negli scatti. Dieci modelle hanno indossato gli outfit fall/winter, di noti brand siciliani, passeggiando tra le vie di un giardino incantato e per il terrazzo dello storico edificio, che offre una visuale mozzafiato.

Corpi sinuosi, hanno indossato gli abiti sartoriali della maison Antinoro alta moda, lo stilista Antonio Antinoro propone esclusivamente “Made in Italy”.

Altri modelli sono stati forniti dalla boutique La Griffe di Bagheria di Caterina Casa.

In primo piano l’artigianato “Made in Sicily”, che spopola sempre più.

Il look delle modelle è stato curato da Riccardo Clemente Hairstylist e da Marisa Morana look maker.

La qualità artigianale veste le modelle che invadono la storica location, con naturalezza e pose esclusive, a completare il quadro artistico, gli accessori indossati dalle ragazze, la collezione “Crèativitè” bigiotteria della giovane fashion designer Elisa Rini, specializzata in gioielleria e lavorazione dei

metalli.

Il Fashion Day proprone una donna completa nel suo stile, dagli abiti, ai gioielli, alle borse di Costanz Bags di Chiara Oddo, create con materiale morbido, lavabile ed antimuffa e per rendere esaustivo il look, occhiali da vista e da sole di ottica Paolo di Luca Scalisi.

Arte, moda, handmade, è tutto questo il Fashion Day, un’ esperienza unica che serve a catturare l’attimo della bellezza.

Annunci

In un’intervista a Vanity Fair, la showgirl italiana Miriana Trevisan – diventata famosa negli anni Novanta per la trasmissione Non è la Rai – ha accusato di molestie sessuali Giuseppe Tornatore, tra i più famosi registi italiani, conosciuto per film come Nuovo Cinema Paradiso e La leggenda del pianista sull’oceano. Trevisan ha detto che durante un incontro di lavoro con Tornatore in vista della realizzazione del film La leggenda del pianista sull’oceano, alla fine degli anni Novanta, il regista la toccò senza il suo consenso:

«Dopo qualche tranquilla chiacchiera sul film, quando ci stavamo salutando, il regista mi chiese di uscire con lui quella sera per andare a mangiare una pizza. Io risposi che avevo già un impegno, lo ringraziai e mi alzai per andarmene. Lui mi segui fino alla porta, mi appoggiò al muro e cominciò a baciarmi collo e orecchie, le mani sul seno, in modo abbastanza aggressivo. Riuscii a sfilarmi e scappai via».

Trevisan aveva già detto in modo vago di aver subito delle molestie nel corso della sua carriera in un articolo pubblicato dal sito Linkiesta lo scorso 13 ottobre, poco dopo che si era saputo che il produttore cinematografico americano Harvey Weinstein aveva molestato più volte l’attrice Asia Argento. Nella sua ultima intervista Trevisan ha anche detto di aver subito un corteggiamento insistente e non richiesto dal produttore Massimiliano Caroletti, durante le riprese del film Bastardi (2008): secondo Trevisan la sua ridotta presenza nella versione finale del film fu dovuta al suo rifiuto delle proposte di Caroletti. In un’altra risposta all’intervista ha invece parlato di molestie subite da un «pezzo grosso della televisione» e ha detto che dopo averlo rifiutato la sua carriera televisiva «è rallentata».

logo_controventoNasce a Bagheria, l’associazione “controvento” : << Ci siamo messi in testa un obiettivo tanto importante quanto ambizioso: quello di porsi come punto di riferimento sociale, con particolare attenzione verso i giovani, cominciando anche a cercare una via, un’idea, che apra uno spiraglio in fondo a quel tunnel che è il mondo lavorativo locale.

L’idea base è quella di strutturarsi in modo tale da poter perseguire diverse finalità a breve, medio e lungo termine riguardo ai temi sociali che diventeranno quindi i nostri campi d’azione: Giovani, Anziani e diversamente abili, Lavoro, Sociale.

Siamo aperti a tutte le persone volenterose, che abbiano a cuore le sorti del Nostro Paese. Che abbiano la convinzione e le competenze di poter migliorare, anche partendo dalle piccole cose, la situazione cittadina. Che abbiano ancora la speranza in un rilancio di Bagheria…e da qui gettare le basi per un vero progetto Europeo di collaborazione e cooperazione multirazziale.

Noi siamo certi di rispettare il suddetto profilo. Sopratutto siamo inattaccabili da un punto di vista morale, e certi di poter raccogliere intorno a noi molta gente, tante donne e uomini, tra loro diversi, anche opposti in alcune cose, ma che abbiano come scopo comune quello di essere un valore aggiunto, ognuno a suo modo, per l’associazione che abbiamo in mente, per il Paese che abbiamo in mente…

L’intenzione è quella di cominciare a smuovere qualcosa, proponendoci come una sorta di casa sociale, di centro di idee, perché mai come ora ci sembra di essere giunti ad un punto morto, ad una situazione di apatia sociale, in cui tutto tace e non c’è niente di nuovo, in cui è evidente la pochezza di centri di aggregazione di ogni tipo e il vuoto sociale lasciato, soprattutto in riferimento ai più deboli, da chi dovrebbe invece “prenderli per mano” (ogni riferimento politico è puramente voluto).

Ma per far ciò abbiamo bisogno di persone di spessore, che sappiano mettere gli obiettivi comuni davanti alle frizioni individuali, anche con passati sociali alle spalle ma non schiavi di essi, meglio se di estrazione diversa, che diano sostanza e costanza al nostro entusiasmo, che è davvero tanto! …

Ciò che abbiamo in mente è un cammino lungo e complesso, ma se abbiamo a cuore il nostro paese, abbiamo anche un obbligo morale riguardo al suo futuro…quindi svegliamoci!!! Compatti e convinti possiamo toglierci grandi soddisfazioni.

….”l’uomo migliore è colui che potrebbe vivere in qualsiasi parte del mondo, ma sceglie di farlo qui: tra i suoi cari, con le sue radici, nel suo paese”…>>

per info e adesioni potete contattarci al numero +39 333 2633560 oppure inviando una mail a controvento.web@gmail.com

(Clicca qui per andare alla Fan page Facebook )

Il Presidente
Antonio Scrima

moriciAncora successo di pubblico per le iniziative del gruppo culturale “Art in Progress”, guidato dal giovane scultore Giuseppe Morici; sabato 21 e domenica 22 settembre, il giovane Morici, insieme al suo gruppo di artisti locali, presso la location di Palazzo Aragona Cutò, hanno dato vita ad un e proprio spettacolo carico di energie sane e genuine di giovani ragazzi che cercano di emergere professionalmente, offrendo le loro doti artistiche e la loro voglia di fare del tutto spontanea e priva di congetture. L’evento è stato denominato “L’arte non ha confini  ” si è svolto in due serate: sabato 21 si è svolta la finale del concorso di Miss e Mister Art In Progress 2013. I ragazzi e le ragazze, categorie modelle/i , hanno sfilato secondo tre uscite: Casual, bikini ed elegante. La giuria elettrice,  era composta dal Sindaco Vincenzo Lo Meo , l’assessore allo spettacolo Massimo Mineo del Comune di Bagheria, Paola Caltagirone e Mario Bonura . La vittoria è stata aggiudicata la Miss a Sara Sciortino, 17 anni, di Bagheria e il Mister Roberto Campagna, 17 anni, Bagheria. Finito il Concorso è stata inaugurata la Mostra pittorica e scultorea allestita al primo piano di Palazzo Cutò. Domenica si è contata la presenza del cabarettista Nino Balistreri , del Giovane Joker  rapper Siciliano, del Piccolo sassofonista Francesco Mistretta  e dei cantanti: C. Fanara ,L.Clemente ,S.Giglio, M.Scaduto e A. Daidone. Da non dimenticare gli abiti della stilista Liliana Graziano, creati con materiali da riciclo e stoffe, e la giovanissima presentatrice Serena Tornatore, che per  prima volta ha ricoperto questo ruolo di conduttrice con ottimo successo.