Archivio per la categoria ‘Sport’

Bagheria, 25 ott. – Il grande Calcio da Tavolo va in scena aBAGHERIA il 4 e 5 novembre. La Federazione Italiana Sport Calcio-Tavolo ha assegnato al Subbuteo Club BAGHERIA un torneo di caratura nazionale che si disputera’ presso la palestra del Liceo Scientifico G. D’Alessandro.

Oltre a tantissimi iscritti da Calabria e Sicilia, stanno arrivando conferme di iscrizioni da ogni parte d’Italia, come quella del CCT Eagles Napoli, uno dei Club piu’ titolati al mondo, capitanato da Massimo Bolognino.

Sabato si confronteranno i Club con sfide su 4 campi, un po’ come avviene nel tennis con la Coppa Davis, mentre domenica si svolgeranno i tornei individuali con la categoria piu’ ambita, la Open, il torneo Femminile, quelli giovanili Under19, Under15, Under12, la categoria Veteran e pure i novizi potranno confrontarsi nella categoria Esordienti.

Annunci

Bagheria, 23 ott – Il Bagheria sfata il tabù del mal di trasferta e torna con tre punti preziosissimi dalla sfida con la Folgore finita 0 a 2 per i neroazzurri.

Folgore Sant’Agata 0 Bagheria C.d.V. 2

Folgore Sant’Agata: Siracusa, Usvan, La Fauci (38’ st Rotelli), Mangano, Pica, Messina, Rica, Mormino G., Parisi, Oliviero, Mormino R. All. De Maria.

Bagheria Città delle Ville: Buttacavoli, Nave, Intermoia (48’ st lo Piparo), Accomando, Gagliano, Centineo, Aiello, De Lisi (8’ st Graziano), Tomasello (27’st Di Maggio), Agiato (37’ st Cinà), Napolitano (18’ st Speciale) All. Marco Mineo

Arbitro: Buzzone di Enna.

Marcatori: 6’ st De Lisi; 47’ st Graziano.

 

 

 

 

Bagheria, 23 ott. – Purtroppo per il “Bagheria Città delle Ville” Calcio a 5 è arrivata la prima sconfitta stagionale contro il Monreale Calcio a 5 per 6-4. Una sconfitta inaspettata per come è maturata in campo. Un risultato che permette alle dirette rivali di fuggire in classifica.

 

 

logo_controventoNasce a Bagheria, l’associazione “controvento” : << Ci siamo messi in testa un obiettivo tanto importante quanto ambizioso: quello di porsi come punto di riferimento sociale, con particolare attenzione verso i giovani, cominciando anche a cercare una via, un’idea, che apra uno spiraglio in fondo a quel tunnel che è il mondo lavorativo locale.

L’idea base è quella di strutturarsi in modo tale da poter perseguire diverse finalità a breve, medio e lungo termine riguardo ai temi sociali che diventeranno quindi i nostri campi d’azione: Giovani, Anziani e diversamente abili, Lavoro, Sociale.

Siamo aperti a tutte le persone volenterose, che abbiano a cuore le sorti del Nostro Paese. Che abbiano la convinzione e le competenze di poter migliorare, anche partendo dalle piccole cose, la situazione cittadina. Che abbiano ancora la speranza in un rilancio di Bagheria…e da qui gettare le basi per un vero progetto Europeo di collaborazione e cooperazione multirazziale.

Noi siamo certi di rispettare il suddetto profilo. Sopratutto siamo inattaccabili da un punto di vista morale, e certi di poter raccogliere intorno a noi molta gente, tante donne e uomini, tra loro diversi, anche opposti in alcune cose, ma che abbiano come scopo comune quello di essere un valore aggiunto, ognuno a suo modo, per l’associazione che abbiamo in mente, per il Paese che abbiamo in mente…

L’intenzione è quella di cominciare a smuovere qualcosa, proponendoci come una sorta di casa sociale, di centro di idee, perché mai come ora ci sembra di essere giunti ad un punto morto, ad una situazione di apatia sociale, in cui tutto tace e non c’è niente di nuovo, in cui è evidente la pochezza di centri di aggregazione di ogni tipo e il vuoto sociale lasciato, soprattutto in riferimento ai più deboli, da chi dovrebbe invece “prenderli per mano” (ogni riferimento politico è puramente voluto).

Ma per far ciò abbiamo bisogno di persone di spessore, che sappiano mettere gli obiettivi comuni davanti alle frizioni individuali, anche con passati sociali alle spalle ma non schiavi di essi, meglio se di estrazione diversa, che diano sostanza e costanza al nostro entusiasmo, che è davvero tanto! …

Ciò che abbiamo in mente è un cammino lungo e complesso, ma se abbiamo a cuore il nostro paese, abbiamo anche un obbligo morale riguardo al suo futuro…quindi svegliamoci!!! Compatti e convinti possiamo toglierci grandi soddisfazioni.

….”l’uomo migliore è colui che potrebbe vivere in qualsiasi parte del mondo, ma sceglie di farlo qui: tra i suoi cari, con le sue radici, nel suo paese”…>>

per info e adesioni potete contattarci al numero +39 333 2633560 oppure inviando una mail a controvento.web@gmail.com

(Clicca qui per andare alla Fan page Facebook )

Il Presidente
Antonio Scrima

 

Si è svolto il TORNEO NAZIONALE AZZURRINI “ERMANNO MARCHIARO” di pugilato a Roccaforte di Mondovì (CN) dal 02 al 04 maggio 2014 presso il Palaellero.
Il torneo svoltosi nelle tre giornate di gara vedeva battersi per la selezione nazionale giovani tra le categorie  JUNIORES E YOUTH ( 14-17anni)
L’evento indetto dalla Federazione Pugilistica Italiana e con il patrocino del comune di Roccaforte di Mondovì, hanno preso parte 80 atleti provenienti da tutta Italia.
Il flavese portacolori della A.s.d BODY POWER BOXE BAGHERIA  Santi Alioto seguito dai maestri Salvo ed Enzo Martorana ha conquistato la medaglia di bronzo, perdendo la semifinale con il lombardo Andrea Sito e vincendo la finale 3/4 posto contro il campano Nespoli Carlo ( Tifata perugino) aggiudicandosi la convocazione nella nazionale italiana.

Mezza maratona a Verona: seconda Anna Incerti

Pubblicato: febbraio 19, 2014 in Sport

E’ arrivata seconda  Anna Incerti (1h10.10), alle spalle della Straneo nella mezza maratona che a Verona ha assegnato i titoli nazionali.

Nella Juniores Femminile successo e titoli per Barbara Vassallo (1h23.48) che precede la gemella Francesca. Sugli scudi i siciliani Agnello (1h05.55) e Scialabba (1h07.23).

Di elevato contenuto agonistico, la gara riservata alle donne.

Valeria Straneo ha corso a lungo al fianco di Anna Incerti (Fiamme Azzurre, 1h10:10 finale), al punto che nei passaggi dei 10km (32:50) e dei 15km (49:40) le due azzurre – rispettivamente vice campionessa del mondo e campionessa europea in carica – sono transitate praticamente appaiate.

Negli ultimi chilometri, però, la Straneo ha acquisito il margine sufficiente a staccare la palermitana (1h02:52 contro 1h03:05 al 19esimo chilometro), andando a centrare l’appuntamento con la maglia di campionessa d’Italia. Entusiasta per il tempo ottenuto e per la prestazione Anna Incerti: “Sono felicissima di come sia andata la gara, sapevo di valere questo tempo, gli allenamenti e i sacrifici degli ultimi tempi hanno pagato e mi hanno ricondotto verso una forma ottimale”. Il mio obiettivo -ha concluso Anna – è quello di difendere il titolo continentale della mezza agli europei di Zurigo”. Entusiasta anche il coach Tommaso Ticali: “Sono contento per Anna, tornata grande a soli nove mesi dalla gravidanza, e per tutti i miei ragazzi che in una gara difficile come quella di Verona si sono migliorati”. Quello di Anna infatti non è stato l’unico acuto siciliano nella giornata di Giulietta & Romeo.

Detto dell’ottimo decimo posto assoluto di Stefano Scaini in 1h04.37 (marito della Incerti, allenato da Ticali), fari puntati sulle “gemelline terribili” allieve del prof. Ticali, Barbara e Francesca Vassallo rispettivamente prima e seconda nella Juonires Femminile. Barbara (che porta in Sicilia il titolo nazionale della mezza nella sua categoria) ha chiuso in 1h23’48, Francesca in 1h25’22, giornata da incorniciare e tanta felicità per il podio in famiglia.

Sul fronte maschile superba prestazione e personal best nei senior maschili per Vincenzo Agnello altro allievo di Ticali che ha chiuso in 1h05’55, migliorandosi di quasi due minuti. Ottima prestazione anche in chiave maratona di Milano che vedrà Agnello ai nastri di partenza. Buona anche la prestazione di Giorgio Scialabba per lui un tempo di 1h07’23 che gli vale il Primato personale.

 

 

La giunta municipale di Bagheria propone al consiglio comunale di intitolare lo stadio al tenente Salvatore Bartolone, deceduto prematuramente due mesi fa all’età di 48 anni. Di Bartolone la giunta nelle sue motivazioni ricorda “la passione dello sport, il suo impegno per i giovani atleti e il rigore con il quale ha portato avanti il suo impegno calcistico, esempio da lasciare in memoria alle nuove generazioni”. L’amministrazione intende, con questa proposta, trasmettere ai giovani il messaggio che il tenente Bartolone ha lasciato alla città in termini di passione calcistica.